Driving Simulator

FRIULI INNOVAZIONE HA ASSISTITO L’IMPRESA NELLA DEFINIZIONE DELLE FASI PUNTUALI DEL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UN SIMULATORE DI GUIDA CHE ELABORI, IN FORMA VIRTUALE, LE TECNICHE PER MIGLIORARE LA SICUREZZA STRADALE.

L'AZIENDA

VI-Grade Srl è leader mondiale nelle tecnologie di simulazione al computer per lo sviluppo dei veicoli. E’ stata fondata all'inizio del 2006 come spin-off company della MSC Software, attiva nel campo delle tecnologie di Virtual Product Development (VPD) e software per simulazioni, utilizzati da aziende di tutto il mondo per risparmiare tempo e ridurre i costi di progettazione e di verifica dei prodotti.

Più in dettaglio, VI-Grade sviluppa programmi di simulazione avanzati per la dinamica di veicoli terrestri, aerei e marini, offrendo delle soluzioni innovative per la previsione del comportamento operativo di tali sistemi in un ambiente computazionale virtuale.

La diffusione degli strumenti CAE (Computer Aided Engineering) nell'industria automobilistica e motociclistica è sempre maggiore, ed ormai essi sono sempre più considerati indispensabili per poter competere a livello globale. Grazie, infatti, alla simulazione, i concetti ed i progetti dei nuovi veicoli possono essere verificati, confermati, aggiornati ed ottimizzati per raggiungere le specifiche desiderate senza dover ricorrere a costose prove su prototipi fisici, con una notevole riduzione di tempi.

 

 

L'ESIGENZA DI INNOVAZIONE

L’azienda si è rivolta a Friuli Innovazione al fine di ottenere supporto per la realizzazione di un progetto di ricerca e sviluppo relativo alla creazione di un prototipo di simulatore di guida.

Il progetto riguardava, nello specifico, la realizzazione di un pacchetto software che consentisse, sia a una persona che a un programma, di pilotare simulatori a base fissa e a base mobile. A tal proposito, il progetto prevedeva l’implementazione di nuovi algoritmi efficienti per la simulazione di sottosistemi del veicolo (linea di sterzo, pneumatici, trasmissione) e dell’ambiente di simulazione (grafica generale immersiva, topologia e logica di contatto pneumatico-strada), programmi di comunicazione efficiente tra il modello del veicolo, programmi di grafica e sistema di controllo della piattaforma. Una linea di ricerca prioritaria era focalizzata sullo studio delle percezioni sensoriali dell’uomo durante la guida del veicolo.

La parte finale del progetto concerneva lo sviluppo di un “Driving Simulator”, un simulatore di guida su piattaforma mobile in grado di trasmettere alla persona che lo sta pilotando, per quanto possibile in assenza di forze inerziali, sensazioni simili a quelle che il pilota percepirebbe guidando il veicolo reale.

L'INTERVENTO

Friuli Innovazione ha assistito l’impresa nella definizione delle fasi puntuali di un  progetto per lo sviluppo di un simulatore di guida che elaborasse, in forma virtuale, tecniche per migliorare la sicurezza stradale.

Una volta valutate tutte le opportunità di finanziamento disponibili, Friuli Innovazione ha identificato nella LR 4/05 lo strumento più adatto per richiedere un contributo sul progetto, supportando VI-Grade nell’attività di redazione della domanda di contributo, coordinando i diversi gruppi di lavoro coinvolti e soprattutto individuando le competenze tecnico-scientifiche da coinvolgere.

A tal proposito, Friuli Innovazione ha attivato il contatto con alcuni docenti del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Udine in possesso di competenze specifiche in materia di controllo robusto per sistemi con incertezze parametriche e disturbi additivi, controllo di sistemi di produzione e controllo ottimo vincolato, nonché con il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biomediche, per attività di ricerca sulle percezioni sensoriali del corpo umano durante la guida di autoveicoli.

 

Vantaggi e ricadute per l’azienda

VI-Grade, grazie a questa esperienza, ha potuto beneficiare dei finanziamenti regionali a valere sulla LR 4/05. Le attività di ricerca e sviluppo finanziate hanno portato alla realizzazione di tre prototipi di simulatore, di cui due su piattaforma fissa e uno su piattaforma mobile. Quest’ultimo è un prototipo per ora unico al mondo, ma destinato a essere prodotto in serie. Il simulatore consente di testare le proprie capacità di guida all’interno di uno scenario virtuale altamente immersivo: il tipo di veicolo, la strada, le condizioni meteo e di traffico sono “simulate” da un sistema virtuale in grado di riprodurre con grande accuratezza le condizioni reali. Questo sistema è stato pensato per applicazioni nei settori dell’ingegneria del veicolo e dell’automobilismo sportivo, ma è destinato a rivoluzionare anche il settore della sicurezza stradale.

Il progetto Driving Simulator ha permesso a VI-Grade di rafforzare il suo staff di ingegneri, nonché di entrare a far parte dell’allora costituendo Distretto delle Tecnologie Digitali. Il supporto di Friuli Innovazione ha  inoltre consentito  all’azienda di raggiungere una notevole visibilità in ambito locale, nonché di entrare in contatto con diverse imprese e importanti competenze accademiche del territorio. In particolare, le collaborazioni attivate hanno creato le condizioni per la realizzazione, in collaborazione con Friuli Innovazione, di un Centro di Eccellenza sulla Simulazione dedicato allo sviluppo di ricerche e applicazioni per la simulazione e alla formazione di competenze per la risoluzione di problematiche applicative nelle discipline di eccellenza di VI-Grade.

Driving Simulator

Driving Simulator

Driving Simulator

Driving Simulator